Thuja

Facile. Senza trattamenti o al massimo stratificati 60 giorni a 4°C per aiutarli.

Tilia

I semi hanno dormienza embrionale, tegumenti impermeabili e in alcune specie un pericarpo esterno duro.
Raccogliere i semi dall’albero appena i tegumenti diventano completamente marroni, ma prima che cadano e diventino duri e piantarli subito.

Altrimenti il pericarpo si rimuove meccanicamente oppure con trattamento in acido solforico per 15 minuti. Poi si stratificano per 4 mesi a 2°C.

In alternativa si possono stratificare al caldo (15-27°C) per 4-5 mesi e poi altrettanto al freddo (2-4°DC). Questi semi in genere sono lenti e difficili da germinare.

Tsuga

Germinano senza difficoltà. La dormienza è variabile ma, per sicurezza, stratificare 2-4 mesi a 4°C.

Si possono anche piantare all’aperto in autunno. I semenzali vanno ombreggiati il primo anno.

Ulmus

I semi perdono rapidamente vitalità se conservati a temperatura ambiente.

I semi raccolti in primavera possono essere piantati subito.

Le specie che li producono in autunno si possono seminare subito all’aperto oppure stratificare per 2 mesi a 4°C
e seminare in primavera.

Viburnum

I semi hanno varie complicazioni di dormienza.

V.sieboldi necessita solo di una stratificazione mentre la maggior parte delle specie (lantana, opulus, rhytidophyllum) richiedono da 2 a 9 mesi di stratificazione al caldo (20-30°C) seguita poi da 2 a 4 mesi al freddo (4°C).

Spesso raccogliere i semi presto prima che si sia formato il tegumento duro aiuta la germinazione.

Oppure, seminandoli all’aperto in estate si fornisce la fase di caldo, poi d’inverno quella di freddo, e germineranno la primavera dopo.

 

Tratto da : Ce.Spe.Vi. – Pistoia

 

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9