Ilex

La germinazione di questo genere è molto difficile.

I.crenata, I.cassine, I.glabra, I.vomitoria, I.amelanchier e I.myrtifolia germinano prontamente se vengono piantati subito appena raccolti.

Altre specie come I.aquifolium, I.cornuta, I.verticillata, I.decidua e I.opaca germinano solo dopo un’anno o più dalla semina, anche se stratificati, poiché hanno un’embrione rudimentale al momento della raccolta.

I semi devono essere raccolti e puliti dal frutto appena sono maturi in autunno.

Stratificati in sabbia e torba fino a primavera a 4°C. Seminati, germineranno dopo 1 o 2 anni e cresceranno molto lenti.

Juniperus

I semenzali di virginiana o chinensis vengono usati come portinnesti.

Le bacche devono essere raccolte in autunno appena sono mature.

I semi vanno liberati dal frutto e stratificati prima al caldo (da 21 a 30°C) per 2-3 mesi oppure seminare in estate ed aspettare l’anno dopo. In genere si trattano e si forzano poiché la vitalità dei semi è variabile e non supera mai il 50%.

Kalmia

Si possono stratificare per 8 settimane oppure trattare con una soluzione a 200 ppm di acido gibberellico.
Germinano a circa 20°C.

Koelreuteria

I semi hanno una doppi dormienza. Vanno scarificati meccanicamente.
Quindi vanno stratificati per 90 giorni a 2-4°C prima della semina.

Ligustrum

Facile. I semi ripuliti vanno stratificati per 2-3 mesi a 0-10°C prima della semina.

Liquidambar

I semi vanno raccolti in autunno e mantenuti umidi affinché non secchino.

Si possono stratificare per 1-3 mesi a 4°C per aiutare a superare la dormienza.

Liriodendron

Assai difficile poiché molti semi sono vuoti.

Vanno stratificati per circa 2 mesi a 4°C senza consentire di seccarsi, ma possono anche essere piantati subito all’aperto in autunno. Sono molto difficili da trapiantare.

Magnolia

I semi vanno raccolti in autunno prima possibile, appena i frutti sono maturi.

Dopo averli puliti si possono piantare immediatamente oppure stratificarli per 2-3 mesi a 4°C.

Non bisogna lasciare che si secchino. Così pure il substrato seminato non deve mai asciugarsi.

I semi perdono vitalità se tenuti a temperatura ambiente per tutto l’inverno, vanno sigillati e messi in frigorifero da
0 a 4°C per conservarli.

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9