Rosa

I semi vanno estratti appena il frutto è maturo ma prima che la polpa diventi molle.

Vanno subito stratificati a 2-4°C.

Sei settimane sono sufficienti per R.multiflora, ma altre, come R.rugosa, richiedono da 4 a 6 mesi, fino a 10 mesi per R.blanda.

Per le varietà ibride bastano 60-90 giorni. R.canina germina meglio se tenuta in stratificazione calda (15-20°) per 2 mesi e poi fredda (0-4°C) per altri 2 mesi.

Sequoia

I semi di S.sempervirens maturano in una stagione mentre quelli di S.giganteum richiedono due stagioni per maturare l’embrione.

Raccolti i coni in autunno si fanno asciugare per 2-4 settimane e si estraggono i semi. S.giganteum richiede stratificazione per 10 settimane a 4°C prima della semina. S.sempervirens germina senza.

I giovani semenzali vanno ombreggiati nei primi 60 giorni.

Sorbus

I semi vanno raccolti appena i frutti sono maturi. La polpa viene rimossa perché contiene inibitori.

Vanno stratificati per almeno 2 mesi a circa 5°C.

Symphoricarpos

I semi hanno tegumenti impermeabili ed embrione immaturo alla raccolta.

Vanno stratificati al caldo (15-20°C) per 3-4 mesi e poi al freddo (5°C) per 6 mesi prima della semina.

Syringa

I semenzali vengono usati come portinnesti.

Si semina in autunno all’aperto o in primavera dopo stratificazione di 40-60 giorni a 4°C.

Taxodium

Si seminano in autunno all’aperto oppure in primavera dopo stratificazione a 5°C per 90 giorni.

Taxus

T.cuspidata è quello più propagato per seme.

Viene stratificato al caldo (20°C) per 3 mesi e poi al freddo (5°C) per 4 mesi prima della semina.

La crescita è molto lenta.

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9