La ciotola nella coltivazione del bonsai non è solo il contenitore della pianta ma un elemento in tutto e per tutto parte integrante nella sua completezza.

La ciotola nella coltivazione bonsai deve creare un unità armonica con la pianta, la sua dimensione, profondità, larghezza e forma completeranno il lavoro fatto sulla vostra pianta.

Le dimensioni della ciotola dovranno essere proporzionate a quelle della chioma dell’albero, la forma della ciotola inoltre deve adattarsi a quella della pianta.

E’ inutile prodigarsi da subito nella ricerca e scelta della ciotola infatti, quella in cui coltiverete la pianta e la ciotola definitiva saranno inevitabilmente diverse, occorrerà ospitare il nostro bonsai nella ciotola definitiva solo quando la pianta avrà raggiunto la completa maturazione.

Nella fase iniziale dello sviluppo la si potrà collocare in ciotole più grandi e semplici così da permetterne una più rapida crescita dell’alberello.

Vediamo ora quelle regolette di base nella scelta della ciotola che dicevo inizio post.

LA FORMA:

La forma della ciotola per bonsai dovrà corrispondere alla forma dell’alberello, quindi, se abbiamo un bonsai dalle forme morbide e tondeggianti la scelta dovrà cadere su una ciotola rotonda, se invece abbiamo un bonsai dalle forme dure opteremo per una ciotola quadrata o rettangolare.

L’ALTEZZA:

L’Altezza del vaso per bonsai, deve corrispondere allo spessore del tronco alla base, fatta eccezione per i bonsai a cascata per i quali invece si userà una ciotola più alta.

LA LARGHEZZA:

La Larghezza del vaso per bonsai poi non dovrà essere maggiore rispetto all’altezza della pianta, inoltre, i bordi del recipiente dovranno corrispondere all’estremità della chioma del bonsai.

Infine, il colore della ciotola…

IL COLORE:

Il colore della ciotola deve completare in modo armonico le tonalità del bonsai stesso, sarebbe meglio in ogni caso non utilizzare ciotole dai colori troppo brillanti e lucidi.