Ecco che cominciano a sbucare i primi fiori primaverili, crochi e nasturzi iniziano a farsi vedere in gruppetti sempre più folti, c’è molto da fare in giardino, ma i cambiamenti climatici degli ultimi anni ci insegnano ad essere molto prudenti in questo periodo, in realtà negli ultimi anni bisogna essere prudenti ancora fino a maggio, a dire il vero.

In ogni caso, possiamo iniziare a preparare le aiuole per le semine, lavorando il terreno, quelli limosi inoltre necessitano di più tempo rispetto a quelli sabbiosi, ma, se la terra vi rimane tutta attaccata agli stivali allora, è meglio aspettare ancora un pochino!

Di norma in questo periodo si rimuovono gli ultimi residui di pacciamatura, ma, come scrivevo inizio post , con i cambiamenti climatici degli ultimi anni meglio rimandare questa operazione ancora del tempo, si può tuttavia, rinnovare un pochino la pacciamatura eliminando quella troppo bagnata o danneggiata, apportando nuovo fogliame sopratutto sui terreni umidi e pesanti, e sui terreni infestati dalle limacce converrà praticare questo cambiamento  mettendo poi quello asportato nel compost avendo cura naturalmente di non gettarci dentro anche le limacce!

Nel compost poi possiamo iniziare a mettere le prime erbacce che proprio in questi giorni inizieremo ad estirpare.
Ma rimettiamo mano a serre e tunnel perché adesso si ricomincia a seminare a tutto spiano.

Sempre verso metà mese in pieno campo, al via le semine di aromatiche come melissa, aglio, levistico, origano, romice e erba cipollina mentre in zona riparata e calda diamo il via alle semine di aromatiche come lavanda, isoppo, rosmarino e  salvia.

LOTTA NATURALE AI PARASSITI:

E’ anche il momento della prevenzione biologica nei nostri orti e giardini!

Adesso infatti occorre  per gli alberi che necessitano di tali cure provvedere all’irrorazione di prodotti preventivi contro le malattie crittogamiche, ad esempio, possiamo iniziare ad irrorare il terreno con del decotto di equiseto.

Sempre contro le crittogamiche,  se non lo abbiamo già fatto, iniziamo a piantare aglio in consociazione con rose e fragole.

A difesa delle reciproche mosche consociamo cipolle e carote.

Il  decotto di tanaceto invece sarà utile contro gli acari di more, fragole e contro gli eriofidi di ribes.

Le lumache svernano adesso nelle fessure del terreno dell’orto, pareggiando  lo stesso con un buon rastrello vedrete le limacce affiorare stizzite del vostro intervento , acchiappatele e liberatele altrove, tutte quelle asportate, non si riprodurranno nel vostro orto con buona pace delle vostre colture!
Continua a leggere l’articolo cliccando sotto…

Pagine: 1 2 3