Mangiare fiori e piante spontanee fa bene, lo conferma anche Libereso Guglielmi, 84 enne esperto botanico .
Esistono una varietà incredibile di piante e fiori commestibili che non conosciamo e che dovrebbero entrare a far parte della nostra dieta, ha detto Guglielmi, al Festival della Salute.

Il glicine, l’acacia e il sambuco sono perfetti fritti o nell’insalata.
Il tulipano o l’ibisco sono ottimi imbottiti con del formaggio morbido.
L’ortica è per la diuresi.

Pensandoci attentamente ognuno di noi mangia fiori quasi abitualmente.

I carciofi ad esempio, i cavolfiori ,i fiori di zucca ,e che dire dei capperi, non sono altro che i boccioli di fiore dell’omonima pianta, infiorescenze classiche su molte tavole!

Ne esistono tuttavia altri tipi, non tradizionalmente considerati “alimentari” che con qualche accorgimento potrebbe comparire, arricchendo in originalità e gusto i nostri piatti.

Nell’antichità si era soliti utilizzare i petali di alcuni fiori per profumare e decorare le pietanza.

Successivamente questa tecnica cadde in disuso per poi vederla ricomparire con più insistenza divenendo sempre più comune nella cucina moderna.

Bisogna però prestare particolare attenzione al fatto che non tutti i fiori sono commestibili, alcuni addirittura potrebbero avere delle controindicazioni, e quelli che lo sono non devono essere naturalmente stati trattati con sostanze chimiche.
L’ideale sarebbe usare i fiori coltivati personalmente, ma non tutti dispongono di un giardino, quindi sarà bene puntualizzare, una volta recati dal fiorista di fiducia, di volere quelli da coltivazione  biologica.

I nativi americani e anche i primi  immigrati americani usavano i fiori come cibo.


Oggi i fiori in cucina hanno suscitato un rinnovato interesse per il loro profumo, colore e sapore.
I fiori possono essere aggiunti ad un’insalata, stufati, fritti, congelati in cubetto di ghiaccio e aggiunti ai cocktail.
Ma non tutti i fiori sono commestibili e prima di cucinarli è necessario essere sicuri che lo siano, comunque della maggior parte dei casi ne vanno usati solo i petali.
Continua per leggere le ricette cliccando dopo l’immagine…
fiori nel piatto

Pagine: 1 2 3