Giardinauta!! Coltivando il tuo pollice verde…. » Curare le piante senza prodotti chimici si può !

Curare le piante senza prodotti chimici si può !

Articolo scritto da

Chi non si è mai imbattuto in pidocchi sulle piante?
Pidocchi e bestioline affini praticamente immortali ai piu’ disparati prodotti chimici in commercio?
O malattie sulle vostre piante da interno e da giardino delle piu’ disparate e dai nomi improponibili?A me è capitato sula Mentha Piperita.
Mentha che fra l’altro detengo per farmi le tisane e non volendo utilizzare su essa prodotti chimici anche perchè,per il problema in questione,quei prodotti sì,eliminano il problema ma, temporaneamente,poi si ripresenta,e tu finisce che con la menta in giardino devi andare a comprarti la tisana al supermercato se non vuoi berti un concentrato di bayer,quindi ho pensato:
“Perche’ non provare con i semi di pompelo?”I semi di pompelmo sottoforma di estratto liquido è utilizzato prevalentemente sull’uomo,sia per via interna che esterna per combattere le più svariate forme fingine e non solo ,io stessa l’ho usato per curare diversi problemi,con gran successo fra l’altro, contro prodotti farmaceutici di ogni casa e tipo ,ma,io non voglio parlare di questo tipo di utilizzo,che è comunque di competenza di un medico,erborista o fitoterapista bensì,del suo potere antifungino in generale!
Mi sono documentata,ho scoperto che può essere usata anche su gli animali,come antivermifugo,e sulle piante,allora mi sono decisa!
Ho preparato un nebulizzatore,1 litro di acqua distillata e la mia boccettina di estratto liquido di semi di pompelmo.
Riempito il nebulizzatore col litro d’acqua ci ho inserito 30 gocce di estratto,ho agitato bene bene ed ho iniziato a nebulizzare la mia mentha.
Ho effettuato nebulizzazioni ogni sera per 15 giorni e sorpresa,i malefici pidocchietti non solo sono scomparsi,ma,a distanza di un mese ed ormai anche di più non sono più comparsi.
E non solo,anche contro formiche e moscerini,mi è capitato di avere il mio ciliegio (beh! Ciliegio,Ciliegino in realtà, è un ciliegio nano ,un metro un metro e mezzo,e,chiaramente su una pianta di sei metri capisco possa risultare piu’ ardua l’impresa)pieno di formiche,messo mano al nebulizzatore,dopo una settimana non c’era più nulla!
In seguito ho trattato così, anche altre piante ,ornamentali e non,colpite dalle più svariate malattie,con enorme successo,in più,essendo una patita di coltura naturale,ho iniziato a sostituire le varie cure annuali e stagionali di prevenzione nel mio piccolo frutteto con i semi di pompelmo e devo dire,che ogni anno ho il mio bel raccolto certo,non da quantità di vendita,ma per me e la mia famiglia sì !!
Certo,prima di iniziare un trattamento antiparassitario su larga scala và considerato che anche i parassiti hanno una loro funzione in natura,il problema sussiste quando il numero prende il sopravvento.
D’Altra parte,chi si è ritrovato davanti ad un raccolto di pomodori ammuffiti o di patate marcite sicuramente ha cercato di porvi rimedio,a costo di perderci un’anno di raccolto con trattamenti chimici o blandamente naturali,basta pensare alla poltiglia bordolese,è vero che è composta da principi naturali quali calcio e rame ma è anche vero che và usata con cura e moderazione essendo comunque l’insieme potenzialmente dannoso per l’ambiente ed anche gli esseri viventi in generale,con i semi di pompelmo questo non accade,rischi di sovradosaggio con conseguenti danni all’ambiente oppure a noi stessi è pari a zero,attenzione,parlo sempre dell’uso sulle colture,non sugli esseri umani per via orale,sia chiaro!
L’estratto si è  rivelato utilissimo contro micosi e putrefazioni sulle orticole,aromatiche ed ornamentali,moltissime malattie delle piante vengono provocate da batteri saprogeni e funghi.
Utilissimo contro i cancri rameali del luppolo,la putredine del colletto degli alberi,l’oidio del cavolo nella semente,la putredine delle piante di patata sradicate,la ticchiolinatura del pero ,l’accorciatura delle foglie di pesco,e tantissime altre malattie ,non potrei essere piu’ soddisfatta di così.
Se come già detto,oltre a cio si considerano i cilci biologici di vita ,si può procedere davvero in modo mirato così si parla realmente di lotta antiparassitaria naturale e biologica!
Pensate che alcuni ecologi Tedeschi hanno con successo sperimentato l’utilizzo dell’estratto liquido di semi di pompelmo per combattere l’enorme moria di olmi diffusasi in Europa riconoscendo tale danno causato da finghi,quindi,si può pensare,che le possibilita’ di successo debbano essere ancora piu’ vaste contro altrettante vaste malattie delle piante anche se e’ ancora presto per parlarne!
Certo,non ci si deve aspettare il risultato immediato o quasi che offre un prodotto chimico,ci vuole pazienza e costanza ma,ne vale la pena !
30 gocce ogni litro d’acqua al bisogno
NEBULIZZATORE
ACQUA DISTILLATA (IN OGNI SUPERMERCATO)
ESTRATTO LIQUIDO DI SEMI DI POMPELMO PURO(IN QUASI QUALSIASI ERBORISTERIA)

Agricoltura Biologica e Biodinamica per lo Sviluppo Sostenibile

Prezzo € 14,00

Avversità - Difesa Malattie e Parassiti del Frutteto di Casa
Autori Vari

Prezzo € 4,50

La Protezione Biologica di Piante e Fiori
Le cure naturali più semplici ed efficaci

Prezzo € 9,90