Giardinauta!! Coltivando il tuo pollice verde…. » Animali, Giardinauta! Tutti gli Articoli » Un nuovo micino di casa ?

Un nuovo micino di casa ?

Articolo scritto da


Appena a casa arriva un gattino di solito si salta su in esclamazioni
di gioia e apprezzamento nel vederlo,e lo si vuole accarezzare e coccolare.
Niente di sbagliato, ma bisogna procedere per gradi poiché il gatto potrebbe terrorizzarsi davanti a urla e mani che si protendono verso di lui.
In particolar modo i bambini non contengono il loro entusiasmo.
Tenete conto che un randagio non avrà avuto una vita facile, e un gatto per così dire
“di serie” sarà abituato ad un’altra casa e ad avere l’affetto e le cure della madre.
In entrambi i casi il micio sarà disorientato e impaurito.
Aprite il trasportino solo in una stanza calma e sicura,
senza mobili sotto cui possa nascondersi,
con la sua cuccia e un piattino di cibo e una ciotolina d’acqua
con dentro una spruzzata di latte.
Lasciate il trasportino aperto e scivolate via dalla stanza chiudendovi la porta alle spalle.
Tornate occasionalmente per le pulizie e per cambiare cibo e acqua, chiamando il micio con il suo nome,se ne ha già uno, o usando un semplice “micio” per il momento,
in tono suadente e delicato.
Lasciate che sia lui ad avvicinarsi  per coccolarlo e se lo fà, prendetelo dolcemente e cullatelo, se il gatto ha già più di due/tre mesi , prendetelo dalla collotola, dolcemente e portatevelo al petto ,se ve lo consente,altrimenti,grattatelo delcemente a terra, se invece avete a che fare con un gattino di meno di due/tre mesi passategli il palmo della mano sotto alla pancia e dolcemente portatevelo sempre al petto
Ecco, la manovra del prenderlo dalla collotola non fatelo mai in caso di cuccioli di due/tre mesi visibilmente spaventati, perchè in quel caso le graffiate con gli arti inferiori del gatto saranno inevitabili,e così, avrete inoltre perso un pochino di fiducia!
Se il gatto è di buona indole e socievole, probabilmente si ambienterà in qualche ora,
mentre se è diffidente occorreranno giorni, ma raramente più di quattro, cinque .
Lasciate che sia lui a voler uscire ed esplorare e
non scoraggiatevi se nei primi tempi avrà problemi a usare la lettiera.
Se avete altri animali considerate che potrebbero essere un po’ gelosi,
per cui siate prodighi di smorfie e grattatine-extra tuttavia per esperienza personale,raramente accade che un nuovo gatto non venga accolto dagli altri mici di casa, normalmente,nel giro di quattro massimo cinque giorni il nuovo micio diventa parte integrante della famiglia felina, semmai, può accadere (sempre per esperienza personale) qualora in casa vi sia anche uno o più cani nella famiglia, che questi, non accolgano bene il nuovo gatto fino a chè questo non sarà bene accetto anche dagli altri  gatti di casa
(giuro,esperienza personale!).
Voi non mettete fretta a nessuno,date il tempo al tempo,vedrete che tutto andrà bene.

Lascia un commento