Giardinauta!! Coltivando il tuo pollice verde…. » Coltivare & Curare le Piante, Giardinauta! Tutti gli Articoli, Sul Balcone e sul Terrazzo » Seminare la Calendula Officinalis

Seminare la Calendula Officinalis

Articolo scritto da

La calendula (Calendula officinalis) si può seminare in piena terra in fase di luna crescente.
In regioni dal clima mite la semina è preferibile in marzo, ma l’imprevedibile primavera 2012 ci consiglia di ritardare di qualche settimana le semine in situ.
Seminate dunque la calendula direttamente a dimora dal 29 in poi, avendo cura che il terreno sia drenato e non troppo umido. Una volta formato il primo paio di foglie vere le plantule vanno diradate e cimate spesso, perché irrobustiscano il cespo e non tendano ad afflosciarsi sul terreno.
La calendula fiorirà molto presto, già dal primo anno di semina, e si riprodurrà ampiamente da sola.
E’ una pianta ideale per inselvatichirsi nei prati rustici e informali o per formare delle bordure colorate per attrarre insetti impollinatori per migliorare la produzione degli ortaggi.
A questo scopo può essere piantata in cespi scanditi lungo le file di verdure, a cui darà un tocco allegro di colore. Le sue qualità erboristiche sono note sin dall’antichità: ha proprietà lenitive e riveste un particolare interesse in ginecologia, è antisettico, antinfiammatorio e cicatrizzante.
E’ una panacea per piaghe, ferite e punture d’insetti.
APPROFONDIMENTO SULLA CALENDULA

3 Responses to "Seminare la Calendula Officinalis"

  1. valentina ha detto:

    Salve, scusate ma una volta che la Calendula muore si deve rimuovere la pianta? La mia ha un fusto abbastanza legnoso, quindi dovrei tagliarlo? Non sono riuscita a trovare informazioni al riguardo.
    Grazie.

  2. lisa ha detto:

    Ciao, ioho seminato la calendula ed ho delle mini piantine con la prima coppia di foglie………. cosa vuol dire cimarle spesso come hai scritto?

    Grazie , complimenti per il sito

    1. Giardinauta ha detto:

      Ciao , scusa il ritardo !
      La cimatura consiste nell’asportazione degli apici dei getti più vigorosi così che la pianta sia stimolata alla formazione di nuovi rametti , non và eseguita troppo presto , aspetta comunque che adesso è ancora troppo presto , aspetta che la pianta abbia messo almeno 4/5 coppie di foglie vere dopo asporterai le prime due , provvederai ad una nuova cimatura sugli apici dei getti nuovi che si saranno formati quando questi avranno a loro volta almeno 4/5 coppie di foglie nuove. .
      Grazie a te dei complimenti!

Lascia un commento