Giardinauta!! Coltivando il tuo pollice verde…. » Coltivare & Curare le Piante, Giardinauta! Tutti gli Articoli » Lotta naturale ai parassiti in maggio

Lotta naturale ai parassiti in maggio

Articolo scritto da

Continua la battaglia alle limacce, reti anti-lumaca sono sempre ben accette, segatura e aghi di conifere sparse attorno alle colture pure aiuta a tenerle lontane, ma, se la popolazione dei limacce dovesse prendere il sopravvento ed avere la meglio allora, e solo allora, si potrà ricorrere ai ripari utilizzando prodotti appositi come ad esempio il Ferramol.
Infusi di tanaceto e assenzio sono sempre utili nella lotta agli afidi, rinforzando le difese immunitarie delle piante, ma anche lavanda e melaleuca assieme in infuso  sono ottime allo scopo.
Stendendo le apposite reti sulle colture di carote, porri, cipolle e cavoli si tengono lontane le mosche delle suddette specie.
Mantenendo il terreno umido e ben pacciamato invece si tengono lontane le pulci di terra.
Bisogna prestare attenzione al melo, proteggendolo da antonomo e carpocaspa applicando al tronco l’apposita cintura di cattura, e ancora, ottimo ritorna l’irrigazione e la nebulizzazione dei nuovi getti con un infuso di lavanda e melaleuca utile contro gli afidi e le cocciniglie, mentre per il ciliegio, si potranno utilizzare le trappole cromotropiche contro la mosca della ciliegia.
Anche nelle serre le trappole cromotropiche tronano utili per eliminare la farfallina bianca.
Il decotto di equiseto invece andrà sempre irrorato per prevenire le malattie crittogamiche, prestare attenzione al fogliame affetto da rucggine , eliminarlo tempestivamente inoltre, attenzione anche all’oidio , uva spina e amarene ma non solo in questo periodo potrebbero iniziare a presentarne i primi sintomi .
Vedi il Calendario di maggio dei lavori nell’orto in giardino in serra etc.etc.

Lascia un commento