Giardinauta!! Coltivando il tuo pollice verde…. » Animali » Lo Sphynx

Lo Sphynx

Articolo scritto da


Costosissimi e insoliti, i gatti Sphynx hanno bisogno di attenzioni costanti alla cute.
Si tratta infatti di gatti privi di pelo (ipotricotici) che sono soggetti a ustioni solari se esposti per più di pochi minuti.
In questa stagione è pertanto norma abituale usare delle protezioni molto alte per tale razza.
La lozione deve essere di qualità e distribuita uniformemente su tutta la cute del gatto, zampe comprese, almeno mezz’ora prima dell’esposizione.
A seconda del prodotto, l’applicazione va ripetuta dopo un certo numero di ore.
Per tali motivi e per il suo prezzo elevato, lo Sphynx viene considerato gatto d’appartamento.
La sua gestione può essere problematica perciò valutate pro e contro prima di acquistarlo.
Sappiate comunque che è un gatto molto giocherellone e molto atletico e curioso, adatto per la compagnia dei bimbi (purchè sappiano come trattarlo).
Ne esistono quattro razze, la canadese –più comune,
quella russa o Peterbald, quella siamese, molto ricercata, e quella hawaiiana, praticamente introvabile.
In inverno i gatti ipotricotici vanno coperti in maniera adeguata.
La pulizia è fondamentale.
Devono essere usati dei prodotti molto leggeri, ricchi in nutrienti per la cute.
E’ anche indispensabile una pulizia quotidiana delle zampe e della zona ungueale.

Lascia un commento