Giardinauta!! Coltivando il tuo pollice verde…. » Giardinauta! Tutti gli Articoli, Stile di Vita - Life Style » L’Italia dice addio allo smog: dai mezzi pubblici ai veicoli a zero emissioni per una vita più ecologica!

L’Italia dice addio allo smog: dai mezzi pubblici ai veicoli a zero emissioni per una vita più ecologica!

Articolo scritto da

 

La salute per gli italiani diventa sempre più importante: in tanti ormai hanno capito che salute vuol dire ambiente salubre, cibi sani e quindi
maggiore sensibilità per lo spazio che ci circonda.
Allora addio smog e via libera a trasporti pubblici, veicoli a basso impatto ambientale e vacanze ecocompatibili. Partiamo proprio da queste.
Sempre più spesso la vacanza biocompatibile è una scelta di molti, ma attenti:per essere tale si deve evitare il turismo di massa e preferire un turismo
rispettoso della cultura degli autoctoni.
Meglio visitare luoghi dove la mano dell’uomo interviene solo il minimo necessario per conservare le bellezze naturali e preferire percorsi enogastronomici capaci di farvi conoscere la cultura dei locali.

vademecum_earth_day

Per fare questo tipo di vacanza è necessario evitare scelte invasive anche per quantoriguarda i mezzi di trasporto e quindi auto a basso impatto ambientale, mezzi pubblici, bici, ma anche il camper.
Il camper, infatti, inquina poco, permette di raggiungere mete di nicchia del turismo ecocompatibile, può essere integrato con l’uso di bici o mezzi pubblici, consente di risparmiare le spese di albergo, ma soprattutto vi dona libertà.
I vantaggi investono anche il campo assicurativo, fattore non trascurabile: è possibile oggigiorno infatti usufruire di diverse soluzioni per risparmiare sul vostro uso del camper.
Cliccando qui ad esempio, sarà facile scoprire come risparmiare sull’assicurazione online per il proprio camper, consultando e valutando le varie offerte sulle polizze presenti nel portale, al fine di scegliere la soluzione più adatta alla proprie esigenze.
L’attenzione all’ambiente, alla nostra salute e quindi alla qualità della nostra vita e a quella delle future generazioni non può però finire con le vacanze: anche la vita quotidiana deve essere ecocompatibile.
Sempre più città, infatti, si stanno adeguando e guardano con interesse
agli autobus elettrici
Un modo per farli funzionare è preferirli ad altri mezzi, solo così sarà possibile gestirne anche i costi pubblici.
A Grosseto ad esempio è entrato in servizio a giugno 2013 l’autobus elettrico più efficiente finora creato.
I progetti pubblici però non finiscono qui, perché le città cercano di munirsi di stazioni di ricarica: un interessante progetto in merito arriva dalla Francia.
Si tratta del TeleWatt, già in sperimentazione.
Esso prevede che alcuni lampioni delle rete stradale urbana siano modificati e utilizzabili anche come colonnine per la ricarica.
Con una comoda applicazione dello smartphone sarà anche possibile conoscere dove si trovano i lampioni che possono essere utilizzati a questo scopo.
La ricarica diventa comoda oltre che economica: è bene ricordare, infatti, che una ricarica costa pochi centesimi, molto meno del pieno di un qualunque carburante.
Eco CarsQuesto risparmio va ad accompagnarsi agli incentivi governativi previsti per l’acquisto di mezzi non inquinanti e al risparmio offerto sulle assicurazioni.
Su questo punto deve essere sottolineato che per il futuro è molto probabile una ulteriore riduzione dei tempi di ricarica.
Per quanto riguarda i veicoli ad uso privato, anche in questo caso l’impegno delle case costruttrici sta dando molti risultati e sono già disponibili scooter elettrici prodotti ad esempio da Kymco, Piaggio, allo studio anche un prototipo Peugeot.
In movimento anche il mercato delle auto in cui primeggiano le auto ibride Toyota come la berlina Lexus e la city car Hybrid.


Per le emissioni zero meglio affidarsi a Mitsubishi iMiEV, assicura ben 150 Km di autonomia.


Per chi ha un occhio sempre al futuro è in fase di ultimazione anche la nuova auto ad idrogeno, anche in questo caso una scelta compatibile con l’amore per l’ambiente e la tutela della salute.
E’ Riversimple Urban Car, una due posti che però pare non sarà in vendita, ma potrà solo essere presa in affitto.
Il costo comprenderà anche la manutenzione.
Riversimple Urban Car è molto più di un prototipo ecocompatibile perché, oltre ad avere emissioni 0, monta anche pneumatici vegetali.

Lascia un commento