Giardinauta!! Coltivando il tuo pollice verde…. » Animali, Giardinauta! Tutti gli Articoli » L’importanza dei pipistrelli

L’importanza dei pipistrelli

Articolo scritto da

In molti diffidano del pipistrello in quanto un certo tipo di folklore l’ha legato indissolubilmente alla figura del vampiro.

I vampiri, in effetti, sono dei rari pipistrelli del continente sudamericano, che si nutrono del sangue di bestie al pascolo. Come dire delle enormi zanzare.

Il pipistrello comune (Pipistrellus pipistrellus), è un animale innocuo (è sempre una leggenda quella che vuole che si attacchi ai capelli delle donne), e utilissimo in giardino.

Purtroppo –sebbene non a rischio- la specie è molto minacciata dall’inquinamento e dall’illuminazione artificiale, ed è considerata in diminuzione.

Chi vive in campagna sarà avvantaggiato, ma anche chi gode di un giardino cittadino può tentare di farsene amici un paio.

È essenziale che la notte il giardino sia il più scuro possibile, oppure che vi siano luci color arancio, che disturbano di meno sia le falene che i pipistrelli.

Inoltre è indispensabile predisporre un cornicione coperto, sotto cui creare delle “tasche”. Esistono numerosi modelli e schemi di “bat boxes” per attrarre pipistrelli, ma anche una mensola in calcestruzzo, riparata dalla pioggia e dal vento, e dalla luce diurna, andrà più che bene. L’importante è assicurare un abbeveratoio al riparo da eventuali predatori.

Non somministrate alimenti se non in inverno, in modo che i pipistrelli caccino insetti, larve, e altri piccoli animaletti nocivi.

L’importante è non molestarli e aspettare che arrivino, senza attrarli con cibi e leccornie.

Solo in inverno lasciate a disposizione della frutta tagliata a tocchetti.

Ovviamente un giardino con bacche autunnali e invernali, nonché ricco di fiori profumati, sarà più attrattivo per i pipistrelli.

Immagini da : https://pixabay.com/it

Lascia un commento