Giardinauta!! Coltivando il tuo pollice verde…. » Coltivazione Biologica, Giardinauta! Tutti gli Articoli, Serricoltura - Coltivare al Chiuso » Le Trappole Cromotropiche

Le Trappole Cromotropiche

Articolo scritto da


Le trappole cromotropiche sono delle bande colorate,o cartellini,creati in varie forme e  ricoperte di colla il cui principio di funzionamento è basato sul potere di attrazione che i vari colori esercitano nei confronti dei fitofagi.
Sono costruite con materiale impermeabile e resistente agli agenti atmosferici, le sostanze attrattive di cui sono impregnate non presentano alcuna tossicità  ne per l’uomo e nemmeno per l’ambiente, sono per questo motivo utilizzate nelle coltivazioni biologiche e biodinamiche .
Possono costituire un valido sistema per valutare il momento più  opportuno per intervenire, se il caso vuole, con i trattamenti , possono quindi  essere usati e come preventivi e come curativi.
Infatti, effettuando la cattura massiva ad esempio, si dispongono in numero maggiore le trappole, 7/8 per 50 mq. di serra  ottenendo il risultato di una riduzione considerevole di fitofagi nell’ambiente, come preventivo dicevamo la valutazione del numero di fitofagi presenti, piazzando 7/8 trappole in 1000 mq. di serra è  possibile poi tramite conteggio del numero degli adulti catturati farsi un idea sulla situazione generale, un idea su eventuali trattamenti.
Le trappole cromotropiche si suddividono in tre colorazioni :
GIALLO
AZZURRO
BIANCO
Le trappole gialle, sono utilizzate, in particolare, per il controllo della mosca del ciliegio, dell’olivo, della frutta, della tignola dell’olivo, della mosca bianca, delle cicaline, di alcuni minatori, afidi e sciaridi.
Le trappole di colore azzurro , sono indicate per la cattura dei tripidi.
In caso di lancio di insetti ausiliari non è necessario rimuovere le trappole in quanto sufficientemente selettive.
Le trappole di colore e bianco sono utili per il monitoraggio e la cattura delle tentredine del pero.
Queste trappole risultano inoltre utili in caso si debba trattare piante isolate e  di grandi dimensioni per la quale risulta difficile effettuare trattamenti con i metodi casalinghi.
Le trappole cromotropiche , come dicevamo  sono utili nel  monitoraggio delle popolazioni presenti nei luoghi di coltivazione e rappresenta un valido supporto per l’individuazione del trattamento da utilizzare e del momento in cui intervenire.
Attraverso il controllo periodico degli insetti catturati è possibile valutare il grado di infestazione e con una buona approssimazione stabilire il momento più opportuno per intervenire.
Per un utilizzo corretto, le trappole, vanno poste con un discreto anticipo rispetto il periodo di sfarfallamento dei parassiti, ed in numero sufficiente, almeno ¾ per ettaro e queste, per la maggioranza, vanno sostituite ogni 20 giorni circa.
Questa tecnica, correttamente utilizzata permette non solo un risparmi in denaro, ma sopratutto, permette una grande riduzione nell’utilizzo e quindi nell’emissione nell’ambiente di agenti inquinanti quali sono i prodotti utilizzati per la cura delle coltivazioni tanto che, hanno guadagnato con il tempo sempre più terreno per chi coltiva attenendosi a delle pratiche ecocompatibili.
Grazie a queste trappole infatti è possibile fruttare al meglio l’efficacia degli antiparassitari naturali.
Sono attualmente in commercio trappole per il monitoraggio dei più  di cento  insetti dannosi alle colture frutticole, vinicole e floricole, ma non solo, ve ne sono anche per gli ambienti domestici, atte, in questo caso nella specifica cattura massiva  di mosche, zanzare, scarafaggi ed altre bestioline  ancora.
L’uso delle trappole cromotropiche per la cattura massiva  prevede il posizionamento di un gran numero di trappole opportunemente ideate in grado di catturare fino al 90 % dei fiotfagi presenti.
In genere le trappole per la cattura massiva sono dotate di un apertura ad imbuto munita di un apposito sacchetto atti a raccogliere i parassiti attratti dai feromoni.
Il feromone sintetico, peraltro, è altamente competitivo con quello naturale  delle  femmine e agisce a distanze maggiori.
Online esiste un negozio specializzato attraverso cui è possibile acquistare questo tipo di trappole e molto altro, potete trovarlo all’indirizzo : verdepieno.com

One Response to "Le Trappole Cromotropiche"

  1. paul ha detto:

    mi sembra un buon sistema se funziona, lo voglio provare, ho circa 1000 metri di orto per uso personale e dei figli e parenti e coltivando molte specie credo che sia un’ottima alternativa a molti interventi chimici. Ho inoltre 600 metri di frutti e uva che è in continua espansione e quindi posso sperimentare anche li questa tipologia di prevenzione.
    cordiali Saluti Paul.

Lascia un commento