Giardinauta!! Coltivando il tuo pollice verde…. » Giardinauta! Tutti gli Articoli, Stile di Vita - Life Style » Le fonti di energia rinnovabili in Italia

Le fonti di energia rinnovabili in Italia

Articolo scritto da

L’utilizzo di energia pulita, ovvero prodotta da fonti energetiche rinnovabili, è sostenuto, oltre che da motivazioni legate alla necessità del sistema economico mondiale di adottare politiche di sviluppo sostenibile, da una accresciuta sensibilità ai temi dell’ecologia da parte dei consumatori, che accettano sempre più di valorizzare la green economy.fonti-rinnovabili-energia-italia-rapporto-censis-confindustria
A questa tendenza non fa eccezione il nostro paese.


IL BEL PAESE


In Italia la produzione di energia pulita è stata rappresentata, soprattutto negli anni Cinquanta, dalle centrali idroelettriche, capaci di sfruttare con discreta efficienza la conformazione del territorio appenninico ed alpino.
Lo sviluppo dell’idroelettrico è stato però rallentato già negli anni Sessanta da attenzioni alla tutela paesaggistica, e da una crescente domanda di energia a cui ha risposto l’impiego prevalente di combustibili fossili.
Il ritrovato slancio ecologista ha permesso anche in Italia una riscoperta del rinnovabile, principalmente dell’eolico e del fotovoltaico, che stanno progressivamente sostituendo la predominanza, tra le rinnovabili, dell’idroelettrico.
Un caso di parziale riconversione: Saras e l’eolico in Sardegna
Tra le fonti rinnovabili, merita un’attenzione particolare l’energia eolica che ha risentito nell’ultimo decennio di un grande sviluppo favorito dalle specificità morfologiche.
In Sardegna, regione capace con il solo eolico di raggiungere una potenza efficiente lorda di oltre 450 MW (fonte: sito istituzionale del Ministero dell’Ambiente), oltre un quinto della produzione dell'”energia del vento” è frutto del Parco Eolico di Ulassai, di proprietà della Sardeolica S.r.l., società del gruppo Saras, più noto al grande pubblico per la raffinazione dei petroli e per la produzione elettrica tradizionale.
L’impegno nell’eolico di Saras data 2005, quando, col coinvolgimento diretto del top management, dal Direttore Generale Dario Scaffardia Stefano Filucchi, responsabile delle relazioni esterne, per mezzo del responsabile Pianificazione e Sviluppo Industriale Giuseppe Citterio, la società ha dato una “svolta verde” al proprio business.
Gli esempi positivi e i dati favorevoli non devono però essere assolutizzati: in termini percentuali la produzione di energia da fonti rinnovabili in Italia non copre ad oggi nemmeno un terzo del fabbisogno: la strada da percorrere è ancora lunga.

 

Lascia un commento