Giardinauta!! Coltivando il tuo pollice verde…. » Animali, Giardinauta! Tutti gli Articoli » L’antipulci killer per i gatti

L’antipulci killer per i gatti

Articolo scritto da

In estate i veterinari registrano abitualmente un aumento di avvelenamenti accidentali dovuti ad imidacloprid e permetrina su gatti.
Si tratta di avvelenamenti dovuti ai principi attivi contenuti in un noto antiparassitario per cani, sui quali è molto efficace, ma a volte letale per i gatti.
Si registrano casi di avvelenamento anche quando gli animali condividono gli stessi spazi (cuccia, cuscini, coperte) o si strofinano molto tra loro.
L’azienda che produce l’antiparassitario per cani scrive chiaramente che non può essere usato sui gatti, ma non che è velenoso, a volte con decorso letale.
Né si può dire che l’icona utilizzata sia grande e chiara
a sufficienza da poter essere capita al volo.
Se sulla confezione originale il messaggio è più evidente, lo stesso non si può dire sulle singole pipette, che vengono spesso vendute a parte (fatto decisamente poco ortodosso). Diventa facile quindi per distratti e ipovedenti confondersi, chiedere un prodotto per gatti e ottenerne uno per cani.
Il rischio è grave: i primi sintomi sono agitazione, convulsioni, camminata “da ubriaco”, intolleranza ai rumori.
Bisogna immediatamente condurre il gatto dal veterinario.
Purtroppo non c’è antidoto contro queste due molecole, ma solo una cura sintomatica per bloccare i danni cerebrali e le convulsioni.
Occorrono quattro giorni prima che i principi attivi vengano smaltiti dal gatto e una decina prima che si riprenda del tutto.
Alla terapia prescritta dal veterinario si dovrà probabilmente associare un epatoprotettore.
Per tali motivi è consigliabile usare sui cani prodotti che non danneggino i gatti, o meglio ancora dei prodotti naturali, come il bergamotto o l’olio essenziale di lavanda (di cui avevamo già parlato nell’articolo:Lavanda dai mille usi), che non garantiscono –è vero- una protezione di lunga durata, ma certo più naturale e meno pericolosa (anche per la salute dell’ambiente).
Inoltre con applicazioni più frequenti di antiparassitario naturale, diluito in acqua, seguito da una buona spazzolata, il cane e il gatto
avranno un manto necessariamente più pulito e morbido.

One Response to "L’antipulci killer per i gatti"

  1. Marco ha detto:

    Collare repelt diazinone .dopo 23 giorni bava bocca gatto 17 anni.portato vet.nulla da fare dopo 5 giorni ricoverato clinica .curato .stomatite insufficienza renale cronica .dopo 30 giorni ricaduta stomatite .terapia .dopo 10 giorni muore x ictus .secondo loro no causa collare.vostra opinione .mi sento in colpa x aver messo collare dopo aver letto internet .diazinone molto tossico. Grazie buona notte

Lascia un commento