Giardinauta!! Coltivando il tuo pollice verde…. » Animali, Giardinauta! Tutti gli Articoli » L’AIDAA fa il bilancio dell’estate in spiaggia

L’AIDAA fa il bilancio dell’estate in spiaggia

Articolo scritto da

cani al mare
Oltre tremila le multe comminate ai proprietari di cani quest’estate sulle spiagge italiane.
È quanto rende noto l’AIDAA (Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente) analizzando il periodo estivo appena trascorso.
Duramente colpiti i proprietari di cani che hanno subito multe da 30 a 1500 euro per aver portato i propri cani in spiagge non autorizzate.
Secondo l’AIDAA si tratta di un pericoloso segnale di disprezzo nei confronti dei cani e di mancato adeguamento a standard europei.
Ad aver inciso pesantemente è stata anche una notizia circolata sui media, che poteva essere intesa come la possibilità di liberare il proprio cane in spiaggia (cosa fattibile solo in quelle autorizzate).
I proprietari multati hanno descritto metodi di allontanamento e di somministrazione delle multe al limite della regolarità.
Oltre i due terzi delle multe sono state comminate in spiagge dove il divieto non era chiaramente leggibile, con cartelli irregolari o addirittura privi di ogni segnalazione.

Molti gli allontanamenti “di peso” e minacciosi, quasi violenti.
Lorenzo Croce, presidente dell’AIDAA, parla di “risultato disastroso” ed auspica un’unificazione delle normative che regolamentano l’agibilità della spiaggia da parte dei cani.
In Italia infatti esistono più di ottomila norme a riguardo.
Lorenzo Croce ha lanciato infine un appello al Ministro del Turismo perché le spiagge siano presto rese libere anche ai cani.

Immagini da : www.petpassion.tv

Lascia un commento