Giardinauta!! Coltivando il tuo pollice verde…. » Animali, Giardinauta! Tutti gli Articoli » La tosse nel cane: un campanello d’allarme

La tosse nel cane: un campanello d’allarme

Articolo scritto da

È facile che in inverno noi o il nostro cane ci si prenda la tosse.
Ma se nel nostro caso abbiamo numerosi rimedi a portata di mano, dagli sciroppi alle cure erboristiche, dalle pastiglie alle gomme da masticare, molto più complesso è curare il cane.
La tosse nel cane, può essere la conseguenza di una tracheobronchite infettiva, un’infezione virale che espone i tessuti del cavo oronasale all’attacco dei germi e ad infezioni batteriche secondarie.

Chiamata comunemente tosse dei canili essendo molto comune nei canili causa sovraffollamento,promiscuità e spesso scarsa protezione dagli sbalzi termici è tuttavia possibile capiti anche ai nostri amici pelosi di casa e non va mai sottovalutata (come, magari, potremmo fare per noi stessi).
La visita veterinaria è indispensabile per capire se siano colpite
anche le basse vie respiratorie.
In genere la terapia antibiotica è molto lunga e va seguita con metodo e precisione.
Esistono anche dei rimedi omeopatici per i cani,
in questo caso chiedete consiglio al veterinario.
I sintomi sono frequenti accessi di tosse, simili a conati di vomito,
soprattutto quando il cane è al guinzaglio col collare.
Si possono presentare altri sintomi più preoccupanti
come vomito ed espettorato giallo-biancastro.

Inoltre la tosse è molto contagiosa da cane a cane, e per i branchi che vivono insieme è indispensabile che l’animale infetto sia separato dal resto del gruppo o almeno che sia seguita una terapia profilattica per gli altri membri del branco.
La tosse può essere anche il campanello d’allarme per problemi più seri, come disfunzioni cardiovascolari, allergie, micosi, neoplasie.
Non scambiate però il respiro affannoso di alcune razze di cane con disturbi respiratori, infatti in particolari razze il rumore del respiro è più forte e può a volte far pensare
ad un affanno patologico.
Devono essere proprio i colpi di tosse, ripetuti e protratti per un paio di giorni,
a metterci sull’avviso.
Per evitare bronchiti e laringiti quando fa freddo abbiate cura, prima della passeggiata, di provvedere ad una copertura sufficiente della gola e del collo,
specie se il cane è di taglia piccola.
Evitate di esporre il vostro amico peloso a colpi di freddo e sbalzi di temperatura, che sono nocivi per noi ed ancor più per i nostri amici a quattro zampe!

Lascia un commento