Giardinauta!! Coltivando il tuo pollice verde…. » Animali, Giardinauta! Tutti gli Articoli » Il nuovo regolamento-tipo sulla convivenza con gli animali

Il nuovo regolamento-tipo sulla convivenza con gli animali

Articolo scritto da

Furoreggia tra gli animalisti la notizia di qualche giorno fa del raggiungimento di un accordo tra l’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI) e la Federazione Italiana associazioni diritti animali e ambiente, riguardante la tutela, la protezione degli animali e il loro accesso a zone precedentemente precluse, come bar, ristoranti, spiagge.
Sebbene sia un importane e indispensabile punto di partenza, tale regolamento non può ancora essere considerato né una conquista né una vittoria.
Difatti un regolamento-tipo è –burocraticamente parlando- una sorta di “bozza” in cui i comuni italiani trovano stilato già un programma valido e completo.
Ma ogni comune ha il diritto (trattandosi di regolamento e non di legge), di modificarlo secondo le sue necessità (il che può voler dire anche stravolgerlo), o di rigettarlo del tutto.
Alcuni comuni pet-friendly avevano già emesso delle ordinanze secondo cui gli animali domestici potevano accedere ai luoghi pubblici, ma le ordinanze sono emesse da un sindaco, e possono essere anche ritirate da un’altra giunta della stessa città.
Non sono dunque permanenti.
Permanente e ovunque valida è solo la legge, che obbliga cittadini e comuni a non discostarsi da quanto vi è specificato.
Per ora nessuna legge sembra comparire all’orizzonte in quanto ad accesso (dei cani soprattutto) ai luoghi pubblici.
Per quanto riguarda il regolamento-tipo ci sono dei punti importantissimi a suo favore: quello che sembra davvero innovativo è il divieto di vendita e di detenzione se si hanno a proprio carico sentenze, condanne, patteggiamenti per maltrattamento.
La domanda è la solita: quando e se verrà approvato e trasformato in Legge a tutti gli effetti, in che misura sarà rispettato?

Lascia un commento