Giardinauta!! Coltivando il tuo pollice verde…. » Coltivare & Curare le Piante, Coltivare un Orto in Vaso, Giardinauta! Tutti gli Articoli, Sul Balcone e sul Terrazzo » Il frutteto sul balcone

Il frutteto sul balcone

Articolo scritto da

Uscire sul balcone e acchiapparsi una pesca fresca direttamente dall’albero vi sembra impossibile?
Sbagliate!
Esistono oggi in commercio varietà di alberi da frutti ideati per la coltivazione in contenitore , alberi nani , differenti da quelli “normali” per l’altezza contenuta, ma dalla fruttificazione identica, accorgimenti, per adattare piante “normali” alla coltivazione in contenitore, orticole e frutticole rampicanti e/o ricadenti, alcune piante poi, ideali anche per chi ha un esposizione di mezz’ombra.
Fragole rampicanti i ricadenti ma anche quelle standard possono essere coltivate in vaso, lamponi, ciliegie , albicocche , pere e meli insomma, oggi nei vivai c’è solo l’imbarazzo della scelta .
Le fragoline “quattro stagioni”, in tutto simili alle fragoline di bosco occupano davvero poco posto, hanno fruttificazione ottima e crescono bene al sole come a mezz’ombra.
Ma ci sono anche more senza spine  e piccoli arbusti di lamponi e ribes da far crescere anche in condizioni di mezz’ombra.
Ci sono poi piante , come il kiwi ad esempio, che pur avendo una crescita vigorosa ben si presta alla manipolazione dei getti e questo, lo rende ben utilizzabile da far crescere anche su un terrazzo, nel caso del kiwi occorrerà procedere all’impianto di un esemplare femmina ed di un esemplare maschio se si vuole avere la fruttificazione.
Fra le varietà da frutto ideali per la coltivazione in contenitore troviamo :
LA FRAGOLA DELLE QUATTRO STAGIONI nelle varietà quattro stagioni o Mount Everest
richiede sole o mezz’ombra e può raggiungere i 150 cm di altezza.
IL LAMPONE nelle varietà Zeva o Fall gold ideale da far crescere a spalliera, può raggiungere i 120 cm di altezza.
IL MELONE nelle varietà Cantalupo, Charentais e Ananas richiede pieno sole ed è ideale da far crescere a spalliera.
LA MORA nelle varietà Thornfree, Thornless evergreen ideale da far crescere a spalliere in pieno sole come a mezz’ombra.
IL RIBES NERO nella varietà Balck down a spalliera in pieno sole come a mezz’ombra.
IL CILIEGIO nella varietà Griotella da coltivare in pieno sole o mezz’ombra .
IL MELO nella varietà Croquella da far crescere in pieno sole.
IL PESCO nella varietà Ambre o Bonanza da far crescere in pieno sole
LA VITE diverse le varietà , alcune senza spine da far crescere in pieno sole .
IL PERO nelle varietà più disparate da far crescere in pieno sole .
LIMONI , ARANCI e  agrumi in generale ben si adattano alla coltivazione a spalliera, richiedono il sole pieno.
E questi, sono solo alcune fra le tante varietà che potrete trovare nei vivai e garden !!
Acquistate esemplari di bell’aspetto, ricchi di fogliame e fiori o di piccoli frutti in formazione e interrateli in un vaso piuttosto grande, con molto drenaggio sul fondo.
Per comporre il terriccio usate queste misure: ½ terra di campo o terriccio per rose, ¼ compost, ¼ fibra di cocco.
Interrate l’albero in modo che il colletto sia allo stesso livello di prima.
La potatura a palmetta o spalliera è un tipo di potatura che permette  di ridurre le distanze di impianto,utile quindi su terrazze e balconi, considerando poi che si riduce lo spazio in ampiezza occupato dalla chioma dell’alberello e va eseguita contro un muro, perciò tenetene conto quando decidete la forma del vaso, per capirci , ecco un immagine di tipico portamento a palmetta nell’immagine a destra.
Lasciate che l’albero emetta i getti primaverili, poi in estate legate solo i getti laterali che serviranno a costituire l’impalcatura della forma permanente.
Accorciate gli altri getti, infine recidete completamente quelli  male orientati o sgraziati fino a getti ben posizionati.
Dopo il raccolto, accorciate a tre gemme tutti i getti che erano stati potati a cinque gemme in estate.
Ricordatevi di proteggere bene i vasi con del TNT in inverno e apportate una buona pacciamatura sul terreno al fine di evitare che il gelo mandi in malora tutto il lavoro che avrete fatto nel corso dell’anno, degli anni, per la vostra beneamata pianta !!

Lascia un commento