Giardinauta!! Coltivando il tuo pollice verde…. » Animali, Giardinauta! Tutti gli Articoli » Il condizionatore! Nemico del gatto…..

Il condizionatore! Nemico del gatto…..

Articolo scritto da

I gatti amano molto il condizionatore d’aria in estate proprio come amano il termosifone in inverno.
Se il termosifone può al più strinargli il pelo, il condizionatore invece può causare problemi alle vie respiratorie, anche di una certa entità.
Abbiate cura quindi di rivolgere le alette del condizionatore verso l’alto, di non esagerare con le temperature  e di spegnerlo quando non siete nella stanza.


Questo comportamento sarà benefico anche per noi e per la nostra bolletta.
Assolutamente da evitare, quando si dispone di un condizionatore mobile da terra, la posizione di fronte al letto, dove il gatto andrà inevitabilmente a sdraiarsi.
Per evitare che il micio prenda vento freddo sulla schiena, mettete un cuscinone ai piedi del letto.
Questo dissuaderà il gatto a salirvi sopra.
In alternativa posizionate dei cesti di stoffa imbottita nei suoi punti preferiti, dove l’aria del condizionatore arrivi solo di riflesso.
Queste o analoghe strategie sono indispensabili con gatti anziani o malati.
Nessuno saprebbe più fare a meno del condizionatore come dell’automobile, ma usatelo con grande parsimonia, scegliendo preferibilmente la posizione
deumidificatore a temperature tra i 27 e i 29 gradi.
Chiudendo le imposte nel momento di massima insolazione, la temperatura dell’ambiente sarà gradevole ma non pericolosa né per noi né per gli animali.
In questa stagione variare l’alimentazione dei felini è molto importante: anche se il vostro gatto è abituato all’umido o ai croccantini, cercate di dare almeno una porzione di pesce bollito a giorni alterni.
Preparate il pesce con dell’acqua poco salata, dell’aglio e del prezzemolo,
che toglierete dopo la cottura.
Lasciate raffreddare e unite alla porzione di pesce
una buona quantità del brodetto di cottura.
Il gatto lo gradirà molto e sarà una fonte di idratazione supplementare.

Lascia un commento