Giardinauta!! Coltivando il tuo pollice verde…. » Animali » Con questo caldo proteggiamo il nostro amico

Con questo caldo proteggiamo il nostro amico

Articolo scritto da

Trascurare i danni che il caldo provoca agli animali, specie i cani, è gravissimo.
Se il gatto domestico è in grado di misurare da sé la sua capacità di resistenza al caldo,
e quando non ne può più si getta sul pavimento in un angolo fresco, lo stesso non si può dire dei cani, soprattutto di quelli che vivono esclusivamente fuori dall’edificio.
Anche per un solo individuo occorrono numerose ciotole d’acqua,
sistemate in diversi punti del cortile o del giardino, il modo che a qualsiasi ora ci sia almeno una ciotola con acqua fresca.
Il cambio dell’acqua va effettuato non meno di due volte al dì e preferibilmente non attraverso la comune canna per l’irrigazione,
che rilascia residui chimici pericolosi anche per l’uomo.
Le ciotole devono essere spazzolate ogni giorno
per evitare il deposito di alghe verdi e batteri.
Alle ore più calde tutti gli animali, cani e gatti, dovrebbero essere delicatamente bagnati con acqua non freddissima, specie sul collo sulla pancia e sotto le zampe.
Per i cani potete usare anche dei fazzolettoni da inumidire, strizzare e avvolgergli al collo,
facendo attenzione che non siano troppo stretti.
Se il vostro animale tende a scavare la terra per ricavarne un giaciglio, bagnate il punto dove preferisce stendersi e fate attenzione che non ci siano vetri o sassi appuntiti,
che possono provocare lesioni anche di una certa rilevanza.
La passeggiata va fatta preferibilmente la mattina presto o la sera,in questo caso, specie in zone poco illuminate, dotate il vostro amico di una mantellina o
di un qualunque segnale catarifrangente.
Un ultimo ma importantissimo punto riguarda i pericolosissimi colpi di calore che possono colpire il cane, caldo in eccesso potrebbe farlo svenire,
esattamente come può capitare a noi,
nel caso dovesse capitare innanzitutto calma e sangue freddo..


Offerte Speciali


Ipertermia,  è il termine con cui si identifica l’aumento eccessivo della temperatura corporea ossia un colpo di calore,condizione molto grave che richiede cure tempestive al fine di evitare gravi conseguenze fra cui addirittura la morte.
Riconoscere i sintomi del colpo di calore e ad evitare che questo accada al vostro cane è indispensabile :
Sintomi del colpo di calore :
Il cane è in posizione supina e non vuole o non riesce ad alzarsi.
Il cane sviene e perde coscienza.
Il cane ansima affannosamente.
Le gengive sono di un colore rosso scuro.
Aumento della temperatura rettale.
Le mucose di gola e bocca sono secche.
La saliva è densa.
Vertigini o disorientamento.
Cosa fare :
Spostate il cane lontano da fonti di calore e al riparo dal sole diretto  immediatamente.
Cercate di abbassare la temperatura corporea  ponendo stracci bagnati freschi in particolare alle zampe e intorno alla testa.
Non usare mai ghiaccio o acqua molto fredda.
Il freddo estremo può causare il restringimento dei vasi sanguigni e l’ipotermia.
Cercate di dargli dell’acqua, ma non forzate l’acqua nella bocca.
Telefonate o recatevi dal vostro veterinario anche se vi sembra che il vostro amico si stia riprendendo.
I danni interni potrebbero non essere evidenti ad occhio nudo,
quindi un esame completo è sempre necessario.
Come evitare il colpo di calore:
Non lasciate mai il vostro amico solo in macchina in una giornata calda,
indipendentemente dal fatto che i finestrini siano aperti.
Anche se la temperatura fuori non è molto alta,
l’interno della vettura si comporta come un forno
la temperatura può salire a livelli pericolosamente alti in pochi minuti.
Evitate di fargli fare esercizio fisico intenso nei giorni caldi,in alternativa,
mettetevi in una zone d’ombra piena .
Mettete acqua fresca a disposizione del cane in ogni momento.
Alcuni tipi di cani sono più sensibili al calore, in particolare i cani obesi e le razze brachicefalo come i Bulldogs. Usate estrema cautela quando questi cani sono esposti al calore.
Alcuni cani possono riprendersi completamente dal colpo di calore, se viene trattato con sufficiente anticipo.
Altri subiscono un danno permanente agli organi e richiedono trattamenti farmacologici per tutta la vita. Purtroppo, molti cani non sopravvivono al colpo di calore. La prevenzione è dunque la chiave per mantenere il vostro cane al sicuro durante la stagione torrida.

Lascia un commento