Giardinauta!! Coltivando il tuo pollice verde…. » Gennaio

Gennaio

NELL’ORTO 

Seminare con la Luna crescente

In semenzaio riscaldato si possono seminare : basilico, melanzana, peperone, pomodoro.

In coltura protetta : ravanello, rucola, agretto.

Nell’asparagiaia è utile tagliare e bruciare tutti gli steli per ridurre il rischio di malattie fungine.

Seminare con la Luna calante

In semenzaio riscaldato seminiamo la  lattuga cappuccio.

A dimora in coltura protetta: lattuga da taglio, radicchio, da taglio e da cogliere, valerianella.


Lavori da fare con la Luna calante

Preparazione del terreno: se asciutto spargere concime ricco di azoto.

Preparare il terreno per gli impianti di fragola, concimare e sarchiare la carciofaia e l’asparagiaia.

Interrare facelia, senape, spinacio e altre specie per la concimazione verde.

NEL FRUTTETO

Con la luna calante effettuare le potature di produzione,melo, pero, cotogno, nashi, mandorlo, albicocco, pesco, nettarina, susino e così via .

Il ciliegio, un volta raggiunta la fase di produzione raramente necessita di potatura. Nelle zone in cui il tempo lo permette, effettuare la potatura di ringiovanimento e la spollonatura di castagni e noccioli.

Nelle regioni a clima mite effettuare la potatura del lampone, rovo e mora giapponese.

Con la luna calante inoltre sempre che non è stata già eseguita la concimazione autunnale, distribuire un concime organico. Raccolta dei frutti mummificati rimasti sulle piante e dei rami mummie e rami infetti vanno bruciati.

Con luna crescente

Se il terreno non è  gelato si può  procedere con la preparazione delle buche che poi ospiteranno piante di viti , olivi degli alberi e arbusti da frutto.

Trattare gli alberi particolrmente sensibili alle malattie con gli appositi prodotti.

IN GIARDINO

Se il terreno è asciutto e non si è  fatto in dicembre si concima,facendo la “ribaltina,cioè,facendo un solco e mettendovi dentro il letame animale maturo e ricoprendo il letame con una vangata successiva.

Durante l’inverno il letame si decompone e aiutato dalla neve e dalle gelate ,che disinfettano e ingrassano il terreno,prepara la miglior terra fertile per le piante non bulbose.

Si mette all’aperto il terriccio per rinvasi e, se è  asciutto,si bagna tutto,in modo che prenda le gelate e si disinfetti.

Con luna calante

Si piantano erbacee perenni come Aster e Azalee.

Si potano Clematidi ,Glicini,Ortensie e Rose.

Si tagliano i rami secchi o spezzati dei cespugli e di altre piante legnose.

Al termine dell’operazione si disinfettano i tagli con appositi mastici o pasta rameica.

Se ha nevicato abbondantemente bisogna scuotere le chiome di alberi e arbusti al fine di scrollare eventuale neve accumulatasi sopra i rami in quanto potrebbe causare spezzature e scosciature.

In luna crescente

Quando la terra non è gelata si rastrella il prato ,i detriti raccolti si possono aggiungere al composter.


IN SERRA

Controllare accuratamente che porte e finestre non siano danneggiate e nel caso ripararle tempestivamente.

La sera coprire le vetrate con tnt o stuoie per tutta la notte.

Se i fiori in vaso ne hanno veramente bisogno si annaffiano ma solo in giornate calde e in orari che vanno dalle 12 alle 14.

Si tolgono e si bruciano le foglie secche .

Se qualche pianta “fila” cioè  emette getti lunghi e bianchi si mette la pianta in zona con maggior luce.

Nelle giornate più calde si può arieggiare la serra avendo cura di farlo sempre fra le ore 12 e le 14 e assicurandosi di aprire le porte che siano opposte al vento.

ATTENZIONE ALLA NEVE !

Prestate attenzione alla neve , una spessa coltre di neve , soprattutto se bagnata , può danneggiare i rami di alberi e arbusti appesantiti dal suo peso , inoltre , prestare particolarmente attenzione alle serre , eliminate tempestivamente i cumuli di neve dalle pareti delle serre , eviterete così possibili cedimenti oltre ad assicurare il più possibile luminosità all’interno della stessa.

Gennaio

Febbraio

Marzo

Aprile

Maggio

Giugno

Luglio

Agosto

Settembre

Ottobre

Novembre

Dicembre