Giardinauta!! Coltivando il tuo pollice verde…. » Coltivare & Curare le Piante, Giardinauta! Tutti gli Articoli, In Cucina » Coltivare l’Alcea Rosea

Coltivare l’Alcea Rosea

Articolo scritto da

Conosciuta anche con il nome Malvarosa o Malvone l’Alcea è una pianta medicinale biennale della famiglia delle Malvacee alta fino a 3 metri in natura , il suo habitat è nei luoghi umidi e salmastri in prossimità del mare e degli estuari.
Apprezzata in particolare per la sua fioritura l’Alcea e’ stata usata in passato come colorante alimentare , nei vini e nei liquori sopratutto in Francia , Turchia e Inghilterra.
Caratteristiche principali di questa pianta sono le foglie rotondeggianti con 5/7 lobi  e coperte da una peluria morbida .
I fiori ,compaiono fra giugno e ottobre , hanno un diametro fino a 10 cm sono solitari portati all’ascella fogliare delle foglie superiori  e sono formati da 5 petali color rosa o porpora nelle varietà spontanee mentre per le varietà coltivate i colori vanno dal giallo al bianco fino alle sfumature del rosso più cupo tendente al viola  scuro quasi nero .
E’ da tenere presente che le varietà a fiore doppio non sono utili a scopi medicamentosi.
Principi attivi di questa pianta medicinale sono mucillagini,tannino,antociani e zuccheri .
Le sue proprieta’ mediche sono calmanti della tosse secca , antinfiammatorie per il tratto gastrointestinale e nell’uso esterno è utile in caso di infiammazioni a gola e bocca .
In cucina invece vengono usati i fiori ad uso ornamentale .
Si procede con la semina in estate , all’aperto,per poi trapiantare le plantule nell’autunno o primavera successiva in terreni soffici e porosi mantenendo una distanza fra pianta e pianta di almeno 50 cm.
Può essere colpita dalla ruggine della Malva .

Lascia un commento